PROTOCOLLI DI SANIFICAZIONE ANTI COVID ADOTTATI DALLA STRUTTURA:
Di seguito sono elencate le regole da adottare per il personale e per i clienti:
- Utilizzo di dispositivi certificati come: mascherine, guanti, soluzioni igienizzanti e disinfettanti;
- Restrizione dell'utilizzo delle aree comuni;
- Mantenimento della distanza di sicurezza di almeno 1 metro.

La sanificazione verrà effettuata quotidianamente nei corridoi, negli spazi comuni e nelle camere.

RIAPERTURA DELLE REGIONI: REGOLE PER GLI SPOSTAMENTI DA E PER LA PUGLIA DA MERCOLEDI' 3 GIUGNO

Sintinari

L'aspetto rustico elegante rappresenta il richiamo principale di questa camera che per tale ragione risulta la più richiesta dai nostri ospiti. Costruita con la tecnica tradizionale salentina della volta a stella, esprime attraverso l'aspetto della "faccia vista" dei blocchi di tufo della struttura portante tutta la sua sontuosità e fascino che la rendono particolarmente accogliente e romantica. Arredata con mobili e suppellettili storici, è molto riservata e tranquilla oltre che comoda e spaziosa.

Scegli il relax per le tue vacanze in Salento. Il B&B Trappitu dei Settimi offre a tutti i suoi ospiti la possibilità di trascorrere le proprie vacanze senza stess a pochi minuti dal mare.

Sintinari

L'aspetto rustico elegante rappresenta il richiamo principale di questa camera che per tale ragione risulta la più richiesta dai nostri ospiti. Costruita con la tecnica tradizionale salentina della volta a stella, esprime attraverso l'aspetto della "faccia vista" dei blocchi di tufo della struttura portante tutta la sua sontuosità e fascino che la rendono particolarmente accogliente e romantica. Arredata con mobili e suppellettili storici, è molto riservata e tranquilla oltre che comoda e spaziosa.

Il Bed and Breakfast Trappitu dei Settimi si trova a Marittima (Lecce), tra Otranto e Leuca, in una costruzione dei primi del '900, un tempo residenza di un imprenditore agricolo e della sua famiglia.

Il nome Trappitu dei Settimi deriva dalla traduzione in dialetto locale del termine 'frantoio' e dal patronimico dei primi proprietari del palazzotto.